AGGIORNAMENTO INFORMAZIONI DISPONIBILI AL 06 MARZO 2020 – SCUOLA PRIMARIA

 

Cari genitori,

mercoledì 4 marzo 2020 è stato emanato il terzo decreto in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 che contiene importanti indicazioni operative per le Scuole.

Si conferma che tutte le attività didattiche ed educative dell’Istituto Santa Gemma sono sospese fino al 15 marzo p.v.. Gli alunni quindi resteranno a casa ancora, almeno fino a questa data.

In questi giorni è attivo l’ufficio di segreteria, anche se lo sportello è chiuso al pubblico può essere contattato via mail (info@scuolasantagemma.it) o telefonicamente.

Sono in corso le operazioni di pulizia e sanificazione di tutti gli ambienti ed arredi scolastici, per le quali dobbiamo ringraziare lo scrupoloso lavoro del personale di aiuto.

Vi confermiamo il nostro impegno a mantenere vivo il collegamento didattico con i nostri carissimi alunni e con voi. Sappiamo con certezza quanto sia impegnativa per voi questa prova che coinvolge il nostro Paese e larghissima parte del mondo. Confidiamo che insieme possiamo affrontarla nel migliore dei modi attivando collaborazione, ascolto reciproco ed impegno nell’ottemperare alle indicazioni che ci giungono dai responsabili politici, clinici e scolastici.

Vi penso impegnati a risolvere alcune situazioni: come vigilare e guidare i figli liberi dalla scuola ma non da un impegno sensato che li coinvolga nel corso della giornata quando si è chiamati a stare con loro oppure a lasciarli a nonni o riferimenti di fortuna perché impiegati nel lavoro fuori casa? Come rispondere alle loro sollecitazioni che richiamano impegni o dedizione alle proposte suggerite dai loro docenti?

La Scuola si è da subito riproposta di dare qualche risposta a questi interrogativi e ha chiamato a raccolta la professionalità, la disponibilità di tutti i propri insegnanti per fare da ponte propositivo e di sostegno a una continuità educativa e didattica che non può essere arrestata dai provvedimenti di sospensione della Scuola. Così tutti i docenti rispondendo con generosa prontezza alle sollecitazioni della Direzione si sono predisposti ad operare nell’impegno di favorire una didattica e un apprendimento a distanza che, secondo le possibilità della nostra offerta tecnologica e formativa, tenesse vivo il rapporto con gli alunni e le famiglie, tentando anche di fecondare e guidare l’impegno dei bambini stessi.

Ci ha guidato il criterio che, partendo dal poco e dal possibile, potessimo via via sviluppare modalità sempre più articolate di didattica a distanza capace di coinvolgere tutti gli insegnanti e di arrivare a tutti gli alunni. L’intento quindi in atto è di progredire un passo alla volta secondo quanto ci stanno suggerendo anche le persone competenti con cui collaboriamo.

Abbiamo scelto di applicare una molteplicità di modalità comunicate attraverso il prezioso strumento della bacheca di classe perché a seconda delle situazioni i bambini potessero trovare degli strumenti validi per rimanere “legati” all’esperienza di apprendimento e alla scansione delle loro giornate scolastiche. Ci rendiamo conto che alcune di esse, a seconda delle situazioni, possano aver creato delle difficoltà, ma è impossibile trovare la situazione ideale per tutti. Inoltre credo di poter dire senza problemi che tutti ci rendiamo conto ogni giorno di più che la didattica “in presenza” è insostituibile.  Per questo motivo vi chiediamo di aiutarci a far sì che i vostri figli utilizzino al meglio le “occasioni” che vengono loro proposte, lavorando con serietà ed impegno per quanto vi è possibile. Poi se qualcosa non andrà per il verso giusto… se siamo impossibilitati a fare tutto quanto proposto… non viviamolo come problema. Facciamo quello che possiamo al meglio che possiamo. Nessuno ci chiede di più.

Questo vale anche per chi per particolari situazioni non può accedere alle risorse della rete. Fate quanto potete.

Attualmente i passi messi in atto o che prossimamente saranno attuati sono i seguenti:

  • mettere in relazione docenti e alunni per impegnarli in esercitazioni, compiti e recuperi di contenuti già affrontati o nuovi, anche attraverso l’utilizzo di mail per inviare la restituzione di materiali.

Stiamo valutando la possibilità di inviare anche brevi lezioni o attività filmate per i bambini, perché ci rendiamo conto della complessità per voi, vista la necessità di adulti presenti con loro.

Ringrazio anche in questa sede gli insegnanti per tutto il lavoro e per come con professionalità e passione si stanno sperimentando in queste nuove modalità.

L’impegno della Scuola al ritorno della normalità sarà quello di creare occasioni per poter recuperare almeno in parte questo tempo di sospensione delle lezioni, riprendendo e sistematizzando quanto necessario perché i ragazzi possano terminare l’anno scolastico con una preparazione adeguata. Vi chiediamo di avere fiducia che verrà profusa ogni attenzione e ogni iniziativa per portare a termine questo anno scolastico nel miglior modo possibile e con la soddisfazione di tutti. Vorrei tranquillizzarvi su questo e soprattutto poter rispondere ai molteplici quesiti che avete… Purtroppo anche noi al momento non abbiamo strumenti certi.

Gentili genitori insieme a tutte le Suore della Comunità religiosa e a tutti gli operatori scolastici vi esprimiamo tutta la nostra comprensione per l’impegno a cui siete chiamati e vi ringraziamo di cuore per tutto ciò che state facendo, anche con fatica, in piena e solerte collaborazione con la nostra Scuola.

Eventuali prolungamenti della sospensione dell’attività e/o modifiche in merito a quanto disposto saranno prontamente comunicati. Vi invitiamo a coltivare fiducia e speranza,  cercando di vivere con il massimo di serenità possibile questo difficile periodo e di comunicare questa serenità ai vostri figli, certi che arriverà il momento in cui potremo lasciarci alle spalle questa esperienza e tornare alla “normalità”.

Certa della vostra collaborazione vi ringraziamo e vi porgiamo i nostri più affettuosi e riconoscenti saluti.

suor Chiara e suor Lucia

Commenti chiusi